Vai al contenuto

Richiedi il Rimborso per bagaglio smarrito da TAAG

bagaglio smarrito da TAAG

In caso di bagaglio smarrito da TAAG (Angola Airlines), durante un volo: non disperare! Sos Viaggiatore ti offre l’opportunità di ottenere un rimborso, senza costi aggiuntivi. La legge disciplina questo diritto ed è importante essere consapevoli di questa opportunità.

I disservizi aerei, come la perdita di un bagaglio, possono creare notevole disagio al viaggiatore. Arrivare a destinazione privi dei propri beni personali può essere un’esperienza molto frustrante. Grazie all’assistenza di Sos Viaggiatore, potrai far valere i tuoi diritti e richiedere il rimborso per il bagaglio smarrito da TAAG. Tuttavia, questo è possibile solo se l’oggetto perso è stato registrato con un talloncino.

Sos Viaggiatore fornisce una assistenza gratuita ed affidabile, step by step, che ti guiderà nella richiesta di rimborso per bagaglio smarrito da TAAG. Non devi fare altro, che accedere al servizio e seguire le indicazioni passo dopo passo.

Bagaglio smarrito da TAAG: cosa fare?

È fondamentale mantenere la calma e seguire alcune semplici procedure, quando si arriva alla destinazione desiderata e ci si accorge che il proprio bagaglio è stato smarrito da TAAG.

  • Per prima cosa, bisogna recarsi all’ufficio Lost & Found, visibile grazie all’insegna gialla e nera presente in tutti gli aeroporti.
  • Una volta lì, si dovrà procedere con la denuncia del bagaglio smarrito da TAAG, compilando un apposito modulo: il P.I.R. Tale procedura deve essere effettuata entro 7 giorni dall’evento, in modo da poter essere rimborsati per il bagaglio smarrito. Altrimenti, si perderanno le possibilità di ottenere un rimborso.
  • Per velocizzare la pratica, è possibile contattare Sos Viaggiatore, un servizio che seguirà il passeggero in ogni fase. Si può contattare Sos Viaggiatore tramite numero verde o compilando il nostro modulo di contatto, alla fine dell’articolo.

Quanto è possibile ottenere in caso di bagaglio smarrito da TAAG?

La Convenzione di Montreal tutela i passeggeri in caso di smarrimento o danneggiamento di bagagli. Se la compagnia aerea ha aderito alla convenzione, il risarcimento è fino a 1.000 DSP (Diritti di Prelievo Speciali), che corrispondono a 1.067 euro. Se la compagnia non ha aderito alla Convenzione, il risarcimento massimo è di 17 DSP, pari a circa 19 euro.

I DSP sono una valuta speciale, usata solo in questi casi, che permette al passeggero di ottenere un rimborso, indipendentemente dalla moneta corrente del paese di residenza. Grazie alla Convenzione di Montreal, quindi, il passeggero è in grado di ottenere un risarcimento anche in caso di compagnie aeree, che non offrono tale servizio.

Bagaglio smarrito TAAG: C’è un rimborso per le spese sostenute?

Essere costretti a fare spese non previste durante un viaggio, può essere un’esperienza spiacevole, soprattutto se si arriva a destinazione senza la propria valigia. Se ciò accade, è possibile richiedere un rimborso per le spese aggiuntive. La base di tale richiesta è il fatto che, se non si fosse verificato il disservizio (nel nostro caso, il bagaglio smarrito da TAAG), il viaggiatore non avrebbe mai dovuto eseguire quelle spese.

Per ricevere un eventuale indennizzo, è importante conservare tutte le ricevute fiscali degli acquisti effettuati. Queste infatti costituiscono una prova inconfondibile dell’oggetto acquistato, del suo costo e del periodo in cui è stato acquistato.

Grazie al servizio offerto da Sos Viaggiatore, è possibile inviare gratuitamente la richiesta di rimborso, tramite il nostro modulo di contatto. Un operatore si occuperà di ricontattare il passeggero, al fine di fornire un supporto ulteriore. Non esitate quindi, a contattarci per qualsiasi disservizio legato al ritardo volo, alla cancellazione aerea ed ai bagagli persi oppure danneggiati.

Condivi L'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Michela Petti

Michela Petti

Parlano di noi