Trustpilot

Come funziona un aereo e cosa fanno i Piloti

Condividi

Una delle domande più ricorrenti che i passeggeri e degli aeromobili e che generale tutte le persone si chiedono come fa un aereo a volare.

In questo articolo cercheremo di spiegare in maniera molto semplice questo argomento, sforzandoci di non essere molto tecnici e di dare al viaggiatore alcune informazioni base sulle fasi principali che permettono al pilota di poter far decollare o atterrare l’aereo.

La questione è stata un po’ dibattuta nel corso degli anni, infatti qualche anno fa si riteneva che l’aeromobile volasse per una determinata ragione adesso si è capito più propriamente che cosa succede e quindi c’è una visione più chiara. Gli aeromobili moderni sono dei veri e propri capolavori ingegneria acquisite fin dal primo dopoguerra per usi militari.

Tutta l’esperienza tecnica acquisita è stata applicata alla costruzione appositamente dedicato al trasporto di persone.

Quali sono i componenti di un aereo

Elencare ogni singolo componente di un aereo sembra una cosa impossibile infatti gli stessi sono composti da componenti:

  • Meccanici
  • Idraulici
  • Elettrici

Per capire davvero come funziona un aereo dobbiamo per prima cosa dare un’occhiata più da vicino all’ala. L’ala non è composta da un unico pezzo solido ma nella stessa sono presenti molte parti mobili dando alla stessa una forma molto particolare  dettata dalla meccanica dei fluidi.

L’ala ha una forma a goccia posta in posizione leggermente inclinata per favorire lo scorrimento del flusso d’aria. Se guardiamo da vicino un aereo noteremo due elementi principali ovvero:

  • il timone che muovendosi a destra e sinistra permette il controllo della spinta orizzontale;
  • gli equilibratori che muovendosi in basso o in alto permettono il controllo della forza verticale generate sulla coda.

Grazie a questi elementi mobili possibile controllare la direzione dell’aereo dalla fase di decollo a quella di atterraggio ma vediamo nel dettaglio la fase di decollo. Gli aerei per decollare devono raggiungere velocità elevate da terra, infatti per far sollevare un aereo la terra è necessario aumentare la spinta ascendente per contrastare la forza gravitazionale, questo è possibile aumentando la velocità del veicolo e aumentando l’angolo di incidenza ovvero l’angolo formato dall’ala con la direzione del flusso d’aria questo è possibile usando flap e slat.

Quindi prima di tutto i piloti aumentano la spinta dei motori per far prendere velocità all’aereo quando la velocità è abbastanza alta i piloti attivano flap e slat questo porta un ulteriore aumento della spinta di sollevamento. Quando l’aereo è in una fase di decollo vengono attivati gli equilibratori di coda verso l’alto la forza della coda inclina l’aereo e l’angolo di incidenza del profilo alare viene aumentato, la portanza causa il sollevamento del veicolo.

Il motore della maggior parte degli aeromobili moderni è chiamato turbofan in italiano turboventola[,ovvero un tipo di motore a reazione che, a differenza di un normale motore turbogetto, utilizza due flussi d’aria separati:

  • flusso caldo,
  • flusso freddo 

La spinta viene attivata in fase di decollo o di atterraggio fino ad arrivare a una velocità di crociera.

Per l’atterraggio i piloti diminuiscono la spinta del motore e tengono abbassato uso muso dell’aereo che perdendo velocità si prepara per l’atterraggio a questo punto slat e flap vengono nuovamente attivati per aumentare la resistenza. A questo punto i piloti usano un altro trucco per ridurre la distanza di arresto ovvero la spinta inversa: i coperchi del motore si spalancano e l’aria che si supponeva dovessi andare indietro viene spinta con forza in avanti. Questo ovviamente genererà una spinta inversa per Facilitare l’arresto dell’aereo.

Clienti soddisfatti

Sosviaggiatore
5.0
Basato su 39 recensioni
realizzato da Facebook
Elisa Varetti
Elisa Varetti
2020-09-07T08:38:29+0000
Ho contattato Sosviaggiatore come ultima spiaggia per un rimborso a Ryanair per un volo non usufruito a marzo a causa... di un'influenza di stagione. Nonostante avessi stipulato assicurazione di annullamento viaggio e avessi prodotto i certificati richiesti dalla compagnia assicurativa, la stessa continuava a rifiutarmi il rimborso adducendo come scusa il mancato ricovero ospedaliero (e quindi la non sussistenza di una malattia grave). Dopo un mese dall'inoltro della pratica mi hanno ricontattata oggi confermandomi il buon esito della pratica. In 60/90 giorni dovrei ricevere il rimborso dell'intera cifra pagata. Di questa, una volta ricevuta, dovrò corrispondere il 20% a SOS Viaggiatore (preciso che fin dall'inizio i consulenti di SOS Viaggiatore me ne avevano informata). Sinceramente, se otterrò il rimborso, sarò ben felice di cedere il 20% a questi consulenti perchè senza di loro non avrei ricevuto un euro né da Ryanair né dalla Europe Assistance. Li consiglio vivamente!leggi...
Amerigo Pizzoferrato
Amerigo Pizzoferrato
2020-07-21T08:16:23+0000
Sono stato rimborsato per il ritardo del volo Lufthansa da Berlino a Napoli. Sono stati davvero molto operativi, veloci... ed efficaci. Nel caso abbiate bisogno di assistenza per un problema con un volo, consiglio vivamente.. Bravi!!leggi...
Ilenia Monaco
Ilenia Monaco
2020-07-09T20:32:13+0000
Sono stata davvero contenta di essermi affidata a voi per gestire la pratica riguardante il mio volo a parigi. Due... parole per descrivervi: precisione e serietà. Spero di non dover ricorrere a voi nuovamente ma in caso contrario so di essere in buone mani.leggi...
Paolo Naldini
Paolo Naldini
2020-06-05T10:32:57+0000
Vorrei ringraziare SOS Viaggiatore per l'eccellente servizio svolto nei miei confronti. Ottimo gruppo di esperti del... settore. Si sono rivelati fin dall'inizio attenti e puntuali alle mie esigenze. La pratica si e' risolta nel migliore dei modi e in breve tempo ottenendo un risultato piu' che soddisfacente. Consiglio vivamente SOS Viaggiatore a coloro che ne avessero bisogno! Grazie ancora!!!leggi...
Valentino Pezzani
Valentino Pezzani
2020-04-10T17:42:07+0000
Grazie per il vostro operato siete efficientissimi

Network

DisservizioTelefonico

 

RimborsoSicuro

 

SosViaggiatore

banner canali con sosviaggiatore

Copyright © 2020 | Sos Viaggiatore | Tutti i contenuti del portale sosviaggiatore.it sono di proprietà della SOS SRL –  P.Iva 04302280617 Cap. Soc. € 10.000,00 i.v.

Scroll Up
Apri chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
hai bisogno di assistenza?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: