Trustpilot

Cosa fare per ottenere il rimborso per bagaglio danneggiato Transavia?

Condividi
Transavia Crew

La Transavia è la maggior compagnia aerea low cost dell’Olanda. Il suo hub di riferimento si trova presso l’aeroporto di Amsterdam Schipol. La capitale olandese, è proprio una delle mete turistiche più visitate d’Europa. Tante sono le attrazioni che Amsterdam offre ai suoi visitatori. Quello che ha reso Amsterdam unica nel suo genere, è l’uso di droghe leggere come la cannabis all’interno dei famosi coffee shop. Per non parlare delle signorine in vetrina.

Ma l’attrazione che più di tutte richiama appassionati d’arte da ogni parte del mondo, è il fatto di ospitare tra le più importanti opere del mitico Van Gogh. Ovviamente, il pittore olandese non ha bisogno di presentazioni, e noi vi consigliamo di visitare questa splendida e le opere di Van Gogh quando prima. Ma ora, vediamo come comportarsi nel caso di un bagaglio danneggiato Transavia.

Come ottenere un rimborso in caso di un bagaglio danneggiato Transavia?

Innanzitutto, diciamo subito che, il bagaglio che può essere rimborsato, è solo quello che abbia un talloncino di identificazione del bagaglio. Ovvero, il talloncino che vi attaccano alla valigia quando lo imbarcate. Detto ciò, vediamo in termini pratici cosa fare una volta che il vostro bagaglio risulta danneggiato.

La prima cosa da fare, è quella di recarsi presso l’ufficio Lost & Found dell’aeroporto di arrivo. Infatti, esiste un termine limite di 7 giorni entro i quali effettuare la denuncia. Questo, è un ufficio che esiste in tutti gli aeroporti, quindi non vi preoccupate. Troverete un cartello indicativo su dove si trova l’ufficio più o meno di questo genere.

Insegna Ufficio Lost & Found

Cosa devo fare all’ufficio Lost&Found?

Arrivati all’ufficio, vi faranno compilare un modulo che si chiama P.I.R. dove poter descrivere in maniera dettagliata le caratteristiche del proprio bagaglio.

La parola P.I.R. è l’acronimo di (property irregularity report). Quando compilate questo modulo, preoccupatevi di farlo nel modo più dettagliato possibile. Infatti, se il modulo viene compilato in maniera celere, le possibilità di recuperare il vostro bagaglio aumentano notevolmente. Inoltre, vi consigliamo di fare in maniera autonoma anche delle foto al bagaglio, così da avere una prova tangibile dello stato del bagaglio...non si sa mai.

Quali documenti devo presentare per la pratica di bagaglio danneggiato Transavia?

I documenti che vanno presentati per fare una denuncia per bagaglio danneggiato sono:

  • Copia del documento di identità
  • Copia del biglietto aereo e della carta d’imbarco
  • Etichetta di registrazione del bagaglio

Quanto posso ottenere come risarcimento per bagaglio danneggiato Transavia?

Nel caso di un bagaglio danneggiato, il passeggero, è tutelato dalla Convenzione di Montreal, se la compagnia aerea, ha aderito alla sopra citata convenzione. Mentre, se la compagnia aerea, non ha aderito alla Convenzione, il risarcimento vi è comunque ma in forma diversa. Vediamo assieme le due tipologie di tutela.

Allora, nel caso in cui la compagnia aerea abbia aderito alla Convenzione, il risarcimento viene calcolato come segue:

Innanzitutto, partiamo subito col dire che, il rimborso per bagaglio danneggiato, inizialmente, non viene calcolato nella moneta corrente del paese di residenza del passeggero, ma bensì, con una valuta speciale utilizzata solo in questi casi, che si chiama D.P.S. (diritti di prelievo speciali). Quindi, nel caso in cui la compagnia aerea abbia aderito alla convenzione, ci può essere un risarcimento fino a 1.000 dps. Mentre nel caso in cui la compagnia aerea non abbia aderito alla Convenzione, il risarcimento massimo è di 17 dps, ovvero 19€. Infatti, il valore di 1000 dps, equivale a 1.067,00. Quindi, nei confronti dell’euro, vi è un rapporto quasi di uno ad uno. 

C’è un rimborso per le spese sostenute?

Se parliamo del viaggio di andata, ed il tuo bagaglio non è ancora giunto a destinazione, ovviamente, dovrai effettuare le spese di prima necessità. Quest’ultime, potranno essere rimborsate. Di conseguenza, conserva sempre gli scontrini.

Il termine entro il quale poter chiedere il rimborso, è di 21 giorni. Scaduto tale termine, se il bagaglio non è stato ancora localizzato, puoi chiedere un rimborso alla Transavia. Praticamente, si tratta di una sorta di risarcimento per tutti gli oggetti che ormai sono andati persi.

Contatti Transavia

Numero di telefono Transavia Italia: 899009901 

Qualora vogliate portare con voi un bagaglio a mano su un volo Transavia, le misure sono le seguenti:

Misure bagaglio a mano Transavia
Summary
Cosa fare per ottenere il rimborso per bagaglio danneggiato Transavia?
Article Name
Cosa fare per ottenere il rimborso per bagaglio danneggiato Transavia?
Description
La Transavia è la maggior compagnia aerea low cost dell’Olanda. Il suo hub di riferimento si trova presso l’aeroporto di Amsterdam Schipol.
Author

Clienti soddisfatti

Sosviaggiatore
4.8
Basato su 41 recensioni
realizzato da Facebook
Paolo Naldini
Paolo Naldini
2020-06-05T10:32:57+0000
Vorrei ringraziare SOS Viaggiatore per l'eccellente servizio svolto nei miei confronti. Ottimo gruppo di esperti del... settore. Si sono rivelati fin dall'inizio attenti e puntuali alle mie esigenze. La pratica si e' risolta nel migliore dei modi e in breve tempo ottenendo un risultato piu' che soddisfacente. Consiglio vivamente SOS Viaggiatore a coloro che ne avessero bisogno! Grazie ancora!!!leggi...
Agnese Verdelli
Agnese Verdelli
2020-04-28T14:30:10+0000
Salve, perché dite che è gratuito quando percepite il 25% del rimborso come altre associazioni? Cito dalle... condizioni del servizio: 5. Il Cliente, con la sottoscrizione della presente, SI IMPEGNA all’esito del giudizio, e solo in caso di vittoria dello stesso, a versare in favore della SOS s.r.l. un compenso per le prestazioni rese – a titolo di quota di contribuzione spese e gestione pratica - nella misura del 25% (venticinque percento) dell’importo riconosciuto in suo favore a titolo di sorta capitale. 6. Il compenso come sopra pattuito viene ritenuto da entrambe le parti congruo e soddisfacente per l’incarico professionale conferito. 7. In caso di recesso rimane l’obbligo di corrispondere alla SOS s.r.l. le spese sostenute ed il compenso dovuto per l’attività già svolta, conformemente alle tariffe professionali di cui al DM 127/. 8. Il viaggiatore autorizza sin da ora la SOS a mezzo dei suoi legali a riscuotere e poi a versare la somma dovuta a titolo di risarcimento direttamente dalla compagnia aerea, con diritto di trattenere la parte di propria competenza. 9. I tempi e le modalità di pagamento delle somme di denaro riconosciute dalla compagnia aerea in favore del viaggiatore a qualsiasi titolo verranno concordati tra il delegato della SOS e la compagnia. Stante quanto precede, il viaggiatore si obbliga a non accettare alcun contatto diretto o pagamento da parte della compagnia aerea.leggi...
Valentino Pezzani
Valentino Pezzani
2020-04-10T17:42:07+0000
Grazie per il vostro operato siete efficientissimi
Elena Agazzi
Elena Agazzi
2020-04-09T21:56:07+0000
Team di grandi professionisti!in neanche un anno ho avuto il riconoscimento del risarcimento per bagaglio non arrivato... a Madeira e consegnato a casa al ritorno della vacanza rovinata e il cui effettivo pagamento l'ho avuto dopo qualche mese. Consigliati al 100%! Grazie per la vostra efficienza, capacità, gentilezza!leggi...
Mara Massarucci
Mara Massarucci
2020-03-25T10:45:34+0000
Sono precisi, facili da contattare e soprattutto sono riuscita ad avere un rimborso, seppur esiguo, per una valigia... rotta, quando la ryanair contattata direttamente mi aveva negato qualsiasi forma di rimborso. grazieleggi...
banner canali con sosviaggiatore

Copyright © 2020 | Viaggiatore Tel: 06 5654 8607 | Tutti i contenuti del portale sosviaggiatore.it sono di proprietà della SOS SRL –  P.Iva 04302280617 Cap. Soc. € 10.000,00 i.v.

Scroll Up
Apri chat
1
Hai bisogno di aiuto?
Ciao,
hai bisogno di assistenza?
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: