Vai al contenuto

Volo cancellato da Cathay Pacific? Ottieni il Rimborso

volo cancellato da Cathay Pacific

Quando si è vittime di un disservizio aereo come quello di un volo cancellato da Cathay Pacific, non è raro sentirsi frustrati e impotenti. Tuttavia, è importante conoscere i propri diritti, per poter essere adeguatamente risarciti. Proprio per questo, in questo articolo scopriremo insieme quando si ha diritto ad ottenere un risarcimento, nel caso di un volo cancellato da Cathay Pacific, a quanto questo può ammontare e come è possibile ottenerlo in modo facile e sicuro.

Per avere una valutazione professionale del proprio caso, si può contattare Sos Viaggiatore, che offre gratuitamente la sua assistenza, nella gestione della pratica di rimborso e/o risarcimento. Grazie alla sua competenza ed esperienza, si può essere sicuri di ottenere, entro tempi ragionevoli, il risarcimento che ci spetta in caso di volo cancellato da Cathay Pacific.

È importante saper che, in base alle normative europee, si può richiedere il rimborso del biglietto e un indennizzo che può variare dai 250 ai 600 euro, a seconda della lunghezza del volo cancellato. Naturalmente, è necessario rispettare le tempistiche e le modalità previste dalle leggi, ma grazie a Sos Viaggiatore si può avere la certezza di affidarsi ad esperti nel settore e di non doversi preoccupare della complessità delle procedure.

Rimborso per volo cancellato: cosa dice la legge?

In caso di volo cancellato da Cathay Pacific, i passeggeri possono contare sull’assistenza di Sos Viaggiatore, tra i primi in Italia specializzato in diritto dei trasporti. La materia è delicata e richiede precisione nell’applicazione delle leggi che la regolamentano. Per questo, prima di ottenere il rimborso previsto, è opportuno consultare il quadro normativo.

A livello europeo, il Regolamento comunitario n. 261/2004 disciplina la materia della cancellazione dei voli. Tale norma protegge il viaggiatore europeo e riconosce una serie di diritti a cui ha accesso, come quello relativo al rimborso dei costi sostenuti, in caso di volo cancellato da Cathay Pacific o da qualsiasi altra compagnia aerea.

Inoltre, per una maggiore tutela a livello internazionale, la Convenzione di Montreal del 1999 prevede ulteriori garanzie, che riguardano sia i passeggeri europei che quelli non europei. In questo modo, qualsiasi viaggiatore può sentirsi tutelato e avere la certezza di poter usufruire dei propri diritti in caso di volo cancellato.

Proprio grazie alla conoscenza e all’applicazione di queste leggi, sempre più persone si rivolgono a Sos Viaggiatore e al suo team di esperti per ottenere il riconoscimento della responsabilità contrattuale delle compagnie aeree e ottenere il dovuto risarcimento. In questo modo, i passeggeri possono contare su un supporto professionale e completo per far valere i propri diritti e ottenere un rimborso completo.

Quali sono i casi di rimborso per volo cancellato da Cathay Pacific?

Prima di capire esattamente quanto si può ottenere come rimborso per un volo cancellato dalla compagnia Cathay Pacific, è importante fare una premessa sul diritto del viaggiatore a ottenere un risarcimento. In particolare, il passeggero ha diritto ad un risarcimento solo quando la compagnia aerea è considerata la diretta responsabile del ritardo o della cancellazione del volo.

Ciò significa che se la compagnia aerea ha causato il ritardo o la cancellazione del volo a causa della sua negligenza, noncuranza, impudenza o imperizia, il passeggero ha diritto ad un risarcimento. Tuttavia, se il ritardo non è stato causato dalla compagnia aerea ma da fattori esterni, come il caso fortuito o la forza maggiore, il passeggero non ha diritto alla compensazione.

Secondo il Regolamento Comunitario n.261/2004, la compagnia aerea non è tenuta a risarcire il passeggero se può dimostrare che la cancellazione del volo è stata causata da fattori esterni o da circostanze eccezionali, come condizioni meteorologiche avverse, scioperi non comunicati in anticipo o condizioni di sicurezza che non possono essere garantite. Inoltre, il passeggero non ha diritto ad un risarcimento se la cancellazione del volo è stata preavvisata dalla compagnia aerea almeno due settimane prima.

Tuttavia, Sos Viaggiatore si impegna a lavorare per fare in modo che le compagnie aeree non possano nascondersi dietro ad argomentazioni verosimili e che prendano le loro responsabilità quando necessario, in modo che i passeggeri possano ottenere il risarcimento a cui hanno diritto.

Quanto si può ottenere come rimborso per volo cancellato da Cathay Pacific?

A seconda dei chilometri previsti per la tratta, vi è un corrispettivo risarcimento:

  • Meno di 1500 km, il risarcimento ammonterà a 250 euro;
  • Distanza compresa tra 1500-3500 km sarà di 400 euro;
  • Distanza maggiore di 3500 km si potrà richiedere un risarcimento pari a 600 euro.

Come richiedere il rimborso per volo cancellato?

Ottenere un rimborso è più semplice del previsto, quando ricorrono tutti gli elementi, che segnalano la responsabilità del vettore per il volo cancellato da Cathay Pacific. Il nostro team si impegna a valutare il tuo caso specifico ed a fornirti una risposta concreta!

Sos Viaggiatore agisce gratuitamente, affinché i diritti dei passeggeri possano trovare tutela e ristoro in maniera celere. Richiedere gratis il proprio indennizzo, è semplicissimo. Basta inviare la propria richiesta tramite il nostro modulo previsto di seguito. Dopodiché, si verrà ricontattati da un nostro operatore per il prosieguo.

Condivi L'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Michela Petti

Michela Petti

Parlano di noi